#connettiamoci#

27 settembre 2020. Dal diario di Rossana.

Ore 15.23. sono riuscita a collegarmi al wifi libero Virginia. Linea a fondo corsa.

La repubblica di Genova è isolata da ormai sei giorni. Il porto marittimo è presidiato da guardie armate che non fanno entrare nessuno che non sia di nazionalità Slovacca. Le ferrovie sono ferme da ormai cinque settimane. Le autostrade possono essere pagate solo in Yen e le banche sono tutte chiuse da giorni. La benzina ha un costo improponibile. Il comune ha però dato la buona notizia che la Gronda, la nuova strada voluta da tutte le giunte comunali e da nessun cittadino, è quasi ultimata. Peccato che non ci siano più macchine.

Le antenne radio  Etta e Olympe, antenne per la libera rete,  sono state distrutte venerdì 20 settembre dalla Forza di sicurezza europea per la protezione dei diritti.

Giorgio Rinaldi e Luca Ottobrino sono sono stati arrestati e trasportati nelle carceri russe. L’Italia, prima di fallire, aveva delocalizzato le carceri. Sappiamo, da pizzini fattici pervenire da guardie compiacenti (in cambio diun piatto di pasta alle melanzane), che i detenuti sono costretti a lavorare al freddo per diciassette ore al giorno e più della metà sono morti.

Con la scomparsa di Giorgio e Luca la nostra cellula è ridotta a 7 unità, me compresa.

Non funzionano più i telefoni da 4 anni. Le nostre infrastrutture erano state vendute agli spagnoli che, staccatesi dalla comunità europea cinque anni fa, sono tornati a far parte dell’Impero ottomano, capeggiato dal sultano Erdogan. Quindi, quando è scoppiata la Grande Crisi il territorio Italiano è stato il primo stato al buio comunicativo. Poi anche energetico in quanto, l’anno successivo, i coreani si sono alleati con l’Impero. Per chi non se lo ricordasse i coreani avevano comprato tutte le nostre aziende elettriche, sia di produzione che di distribuzione, nel 2015.

1 ottobre Ore 19.07

Sono riuscita a riconnettermi solo ora. Il Web è un’immensa biblioteca di tutti i fatti che sono avvenuti. Ho riletto tutti i giornali del 2013. Eppure allora c’ero, avevo appena finito l’università, è possibile che non mi accorgessi di quello che stava succedendo? Ero troppo presa dai miei due tirocini non pagati? Facebook? E un tipo di cui ho dimenticato quasi tutto se non che gli piaceva mangiare giapponese?

L’acqua, che non hanno mai voluto rendere pubblica, è stata comprata dai Filippini. Oggi hanno chiuso i rubinetti dell’acquedotto. Vogliono farci morire di sete. Andiamo a prendere l’acqua ai fiumi con le taniche. Dobbiamo trasferirci in Piemonte da mia zia. Lei ha un pozzo, degli alberi da frutto, un campo. La vita sarà più facile. Ho già trovato una cellula anche lì. Non so come sia il wifi.

6 ottobre Ore 23.09

Stiamo attraversando il passo del Turchino. Bisogna fare attenzione altrimenti ci scoprono le guardie di frontiera. Da quando lo stato è fallito ogni comune si amministra da se e non c’è più la libera circolazione sl territorio nazionale.

Ho freddo e sete ma non abbiamo più nulla. Bisogna proseguire.

8 ottobre Ore 04.00

Siamo riusciti a metterci in contatto con la cellula piemontese. Non prendo niente. Non c’è rete. Non so se questo messaggio potrà partire.

Ci hanno trovato!

Mi chiamo Rossana, sono stata presa da quattro uomini e messa in una jeep. Presto mi toglieranno il telefono. Non c’è banda. Non so se questo messaggio partirà mai. Sono Rossana Fieschi. Sono stata arrestata il 10 ottobre 2020. Non è Forza di sicurezza europea per la protezione dei diritti. Devono essere dei poliziotti regionali. Sono dalle parti di Ovada.

Da repubblica.it: Il governo al lavoro per la rete Telecom Vegas: “Il tema italianità non ha senso”

Annunci

Informazioni su Arianna

Mi chiamo Arianna Musso. Sono laureata al DAMS di Bologna e diplomata alla Scuola D'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Amministratrice della società di servizi per la Stampa 3D: ASTRATI SRL di Genova.
Questa voce è stata pubblicata in 2013 e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...